Le qualità della calce

È nel crocevia delle popolazioni del mediterraneo che questo tipo di legante è stato scoperto ed utilizzato: la calce si è rivelato fin da subito un ottimo legante e una buona finitura di protezione. La calce è considerata un materiale a basso impatto grazie al suo ciclo di vita molto lungo e allo smaltimento abbastanza semplice e senza pericolo per l’ambiente e l’uomo.
È definita spesso il “polmone igrometrico” delle abitazioni perché è in grado di garantire un’ottima qualità abitativa nei locali interni degli edifici grazie alla sua porosità, igroscopicità e traspirabilità.
Inoltre la calce è una sostanza basica, non tossica, antisettica e igienizzante.

-grassello di calce: una finitura di grande valore decorativo

Dalla maturazione dell’impasto di calce in apposite vasche, si ottiene il grassello di calce. Più questo materiale è invecchiato maggiori sono le sue caratteristiche prestazionali.
Quello che contraddistingue il grassello di calce è proprio l’incremento molto graduale della sua resistenza nel tempo oltre alla sua elevata permeabilità. Ambedue queste caratteristiche consentono di proteggere bene le pareti su cui viene applicato questo tipo d’intonaco. Inoltre il grassello di calce ha ottime capacità di adesione alle murature ed è “auto sigillante” cioè in caso di piccole cavillature tramite un processo complesso naturale di dissoluzione, evaporazione e carbonatura, il grassello di calce è in grado di ricostruire da solo le fessure.

-I rivestimenti decorativi con intonaco a base calce

I rivestimenti a base di grassello di calce sono ottimi per ogni ambiente ancor più se consideriamo che con l’invecchiamento il grassello di calce assume una tonalità uniforme e una consistenza quasi vellutata. Realizzando intonaci in grassello di calce è possibile ottenere un effetto antichizzato, permeabile al vapore, lucente ed estremamente resistente nel tempo.
Le finiture a grassello invecchiato non hanno tendenza a distaccarsi: queste si consumano e si degradano insieme con il substrato, conferendo alle pareti un effetto davvero unico.

-Il tadelakt: un nobile d’altri tempi

È il parente arabo (e ricco) del cocciopesto. Il tadelakt è una calce marocchina realizzata tramite l’estrazione di grandi pietre calcaree (che si trovano vicino Marrakech), la loro cottura in forni tradizionali, la trasformazione in calce viva, lo spegnimento e la setacciatura manuale. Come il coccipesto la caratteristica principale del tadelakt è la sua impermeabilità, per questo è stato utilizzato nell’antichità per realizzare fontane e cisterne.
Oggi il tadelakt è per lo più utilizzato per rivestire bagni (docce, vasche, lavabi) tutti luoghi immersi nell’umidità o direttamente a contatto con l’acqua. Il tadelakt viene infatti lavorato e lucidato superficialmente con un sapone nero che consente di far scivolare via l’acqua senza che questa penetri dentro l’intonaco. È quest’operazione di finitura, insieme alla calce e al preciso metodo di stesura, che rende idrofuga la superficie. La superficie, se è molto esposta all’acqua può essere anche ulteriormente trattata con cera d’api o altri materiali naturali che ne migliorano l’impermeabilizzazione assicurandone, al tempo stesso, la traspirabilità.
l tadelakt deve essere considerato come una pelle e come tale è un materiale molto delicato, che va curato e protetto. È un rivestimento continuo e fragile ai colpi che si ottiene con una lavorazione molto lunga e accurata. Per questo motivo non è propriamente economico. Sia tempistiche che costi vanno esaminati caso per caso, perché dipendono dall’ampiezza della superficie su cui deve essere applicato, dalla sua conformazione e dalle caratteristiche climatiche interne. Come il cocciopesto, anche i rivestimenti in tadelakt sono artigianali e questo garantisce aspetti sempre unici e inimitabili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi